Se non riusciamo a leggere la mente – che sia di un autistico o di una qualsiasi altra persona – invece di punire tutto ciò che non è normale, perché non celebriamo l’unicità e siamo felici ogni volta che qualcuno libera la propria immaginazione?

Così termina un discorso di Rosie King, ragazza Asperger, che descrive come l’autismo le abbia permesso di essere sé stessa. E invita tutti a cercare, in sé e negli altri, ciò che rende speciali e unici, non ciò che fa essere tutti uguali. E così inizia il nuovo spettacolo dei clown di Eso Es onlus: tanti palloncini bianchi e uno blu. Cosa succederà? Che destino avrà il palloncino “diverso”? 
Giovedì 26 ottobre 2017 , presso il Teatro Toselli di Cuneo, i clown di Eso Es, solitamente dedicati alla cooperazione internazionale e a progetti di rafforzamento scolastico in Guatemala, hanno regalato il loro spettacolo per I Bambini delle Fate, realtà senza scopo di lucro che, attraverso le sue campagne di raccolta fondi, si propone di sensibilizzare e sostenere i progetti dedicati ai bambini e ai ragazzi affetti da malattia, disabilità e autismo.

Nel cuneese I bambini delle Fate sono già noti a molti. Tramite le campagne “Fare Impresa nel Sociale” e “Sporcatevi le mani”, sono una trentina gli imprenditori e più di 100 i privati che stanno già sostenendo due progetti importanti dedicati alle famiglie con bimbi e ragazzi con autismo e disabilità. Non una donazione isolata, ma un vero accompagnamento mensile, per permettere alle attività di vivere nel tempo.

Franco Antonello, presidente de I bambini delle fate, è tornato per l’occasione a Cuneo con il figlio Andrea, per ringraziare personalmente chi già ha deciso di partecipare a questo nuovo modo di fare sociale. E per raccontare, insieme alle referenti cuneesi Monica Rolfo e Claudia Pirotti, come volti sorridenti e mani colorate possano cambiare la vita delle famiglie che vivono quotidianamente l’esperienza della disabilità e dell’autismo.

 

TEASER DELLO SPETTACOLO > realizzato da Filippo Ariaudo

 

GALLERIA FOTOGRAFICA DELL’EVENTO > fotografie realizzate da Paolo Viglione: sito | FB: paoloviglionefotografo

 

GALLERIA BACKSTAGE SPETTACOLO > realizzata da Eso Es