La “Missione Guate” è una missione umanitaria di clownterapia che da alcuni anni si svolge, biennalmente, presso svariate strutture del Dipartimento di Chimaltenango, in Guatemala.

Tutte le spese sono interamente a carico del volontario e non è previsto alcun tipo di rimborso da parte dell’associazione.

Finalità di una missione di questo genere è quella di portare in zone fortemente disagiate, per due settimane, la propria dimensione clown, organizzando attività, laboratori e spettacoli che coinvolgano bambini, adulti e anziani. Un’esperienza straordinaria che concretizza, in molteplici sfaccettature, quel privilegio unico che l’indossare un naso rosso ti regala.

Sin dalla prima edizione, cuore della Missione Guate è stata la Casa accoglienza di N.P.H. – Guatemala a Parramos.

All’interno della Casa N.P.H., i clown hanno realizzato con i bambini e i ragazzi delle varie sezioni laboratori di giocoleria, magia, acrobatica, musicoterapia e creatività, finalizzando una formazione specifica in cui si crede molto e a cui si dedica molta attenzione durante i mesi di preparazione alla Missione.

L’accoglienza riservata ai payasitos italianos è andata ampliandosi e crescendo di edizione in edizione. La Direzione stessa di N.P.H. ha supportato negli anni l’attività dei volontari contribuendo alla stesura del programma della Missione, e la collaborazione con referenti in loco è andata ampliandosi sempre di più, permettendo di instaurare rapporti duraturi di stima e fiducia, fondamentali per dare continuità e sviluppo futuro a progettazione, cooperazione e sostegno.

Durante #Opeguate2018 l’attività clown si è arricchita ulteriormente grazie a un programma di attività ludico-didattiche che ha consentito di consolidare i legami con bambini e le famiglie del Programma delle Borse di Studio nel Dipartimento di Chimaltenango, e di muoversi inoltre su un territorio ampio venendo a contatto con svariate altre realtà di altre zone del Paese: ospedali, scuole, case di riposo, centri oncologici, strutture per bambini sieropositivi e con handicap gravi, centri educativi e ricreativi per bambini che vivono in quartieri fortemente degradati.

Un’esperienza decisamente intensa ed emozionante, che segna profondamente, in quanto ci si trova a fare clownterapia in realtà molto toccanti e particolari. Un’esperienza che ti convince che, grazie alle persone e alle situazioni che ti attorniano, in fondo, tutto sia un po’ più possibile.